FCD Treviso Academy

La FCD Treviso Academy nasce ufficialmente il 13 giugno 2019 per volere di un gruppo di imprenditori locali dalla fusione tra il Nervesa e il Treviso Academy. La volontà che si sono proposti è stata quella di implementare l’attività calcistica di base del settore giovanile del capoluogo trevigiano, rendendola sempre più innovativa e strutturata per una crescita sportiva, culturale, sociale più armoniosa del fanciullo.

Un progetto che permetta alle famiglie di far crescere i propri figli in un ambiente sano e divertente, un progetto che intende dare un indirizzo socio-culturale dove l’obiettivo principale sia il divertimento con il calcio, vero veicolo formativo – educativo. Nella stagione 2021/22 la società ha cambiato denominazione grazie all’acquisizione della vecchia dominazione Treviso Fbc 1993. A supportare la Società Treviso Fbc 1993, fin dalla sua nascita, c’è Il Consorzio “Treviso Siamo Noi”: un gruppo di imprenditori uniti dalla volontà di rilanciare il calcio trevigiano.

Organigramma società Treviso FBC 1993

Luigi Sandri

Presidente

Giuseppe Lucchese

Presidente Onorario

Enrico De Bernard

Vice Presidente

Aldo Celeste Gastaldo

Vice Presidente

Livio Glerean

Direttore Sportivo

Alessandro Zanato

Responsabile Settore Giovanile

Enrico Simeoni

Responsabile Scuola Calcio Élite

Amabile Vendramin

Segretario Generale

Consorzio Treviso Siamo Noi

Il Consorzio Treviso Siamo Noi nasce dal cuore di chi intende concretamente prendersi cura di un simbolo sportivo e sociale incarnato dalla squadra di calcio della Città di Treviso. Un Consorzio nato per essere aperto a tutte le imprese e imprenditori che vogliono vivere “insieme” questa esperienza che trova mille declinazioni nei contatti e collaborazioni con altre realtà della Marca Trevigiana. Il focus della mission è dare valore al brand “Treviso Siamo Noi” che rappresenta un impegno per ogni Consorziato.
  • 1896
    Il calcio in città

    Il calcio a Treviso venne per la prima volta praticato nel 1896 quando ebbe luogo il Concorso Interprovinciale Ginnastico FGNI, competizione alla quale parteciparono tre polisportive ginniche trevisane che praticavano il calcio in forma non ufficiale: il Pio Istituto Turazza (nato nel 1857), la Società Ginnastica Velocipedistica Trevigiana ed il Vittorio Veneto.
  • 1914
    I primi passi.

    Nel 1914, prima che scoppiasse la prima guerra mondiale, il Treviso si iscrisse alla Promozione, e l’anno successivo alla Coppa Veneto arrivando secondo dietro il Padova.
  • 1933
    Il primo stadio.

    Nel 1933 viene inaugurato il nuovo stadio cittadino, in via Ugo Foscolo. Nel 1935 la società cambiò la denominazione della ragione sociale da Treviso F.B.C. ad Associazione Calcio Treviso. Nel 1936 il Treviso partecipò alla Coppa Italia e si iscrisse alla Serie C, suddivisa in tre gironi. Tra gli anni trenta e quaranta la promozione in Serie B venne più volte quasi centrata.
  • 1950
    Arriva Nereo Rocco e la Serie B

    Nereo Rocco diventa allenatore del Treviso nel campionato 1950-1951. Raggiunse il sesto posto al termine della successiva stagione in serie B, un piazzamento di tutto rispetto nella categoria cadetta. Buona anche la stagione seguente, sempre con il “paron” in panchina il Treviso è nono. Nella stagione 1953-1954, dopo la partenza di Rocco, il Treviso si salvò proprio all’ultima giornata, ma l’anno seguente, arrivò la retrocessione in Serie C.
  • 1955-1985
    Gli anni della Serie C e della
    crisi finanziaria

    Dopo la retrocessione, nel periodo 1955-1985, il Treviso navigò tra la Serie C e la D. Negli anni ottanta, dopo la retrocessione del campionato 1984-1985 in Serie C2, si susseguirono stagioni con svariate difficoltà. Nel 1991, nonostante i buoni auspici di riportare il Treviso tra i grandi, arrivò la retrocessione nel Campionato Interregionale.
  • 1993-1997
    Dalla rifondazione alla Serie B

    Con l’imprenditore Giovanni Caberlotto insediatosi alla presidenza nel 1993[1], durante il triennio successivo l’allenatore Giuseppe Pillon compì un triplo salto di categoria risalendo dal fronte dilettantistico a quello cadetto. L’epopea del Treviso di Caberlotto culminò con la promozione in Serie B nel Maggio del 1997. Poche settimane prima della matematica promozione, infatti, il presidente Caberlotto scomparve e la società venne affidata al Presidente Barcè.
  • 2003
    Di nuovo in B

    Dopo essere retrocessi in Serie C nel giugno 2001, sotto la gestione tecnica di Ammazzalorso, i veneti riguadagnarono la B nel 2003 aggiudicandosi contestualmente la Supercoppa di C ai rigori contro l’Avellino; nella stagione 2004-05 il «cavallo di ritorno» Pillon raggiunse i play-off, cedendo tuttavia al Perugia in semifinale. In agosto arriverà lo storico ripescaggio dei biancocelesti in serie A.
  • 2005
    La Serie A

    Il Treviso, all’improvviso, si risveglia nel massimo campionato di calcio. Un sogno per una città che si prepara ad ospitare tutte le compagini che hanno fatto grande il calcio italiano.
  • 2019
    Società nelle mani del Presidente Sandri, Nasce Treviso Siamo Noi

    Il 13 giugno 2019 viene fondato un nuovo club, il Treviso Academy Società Sportiva Dilettantistica, attraverso la fusione tra Nervesa e Treviso Academy, società autonoma di puro settore giovanile nata nel 2011 per affiancare l’allora F.C. Treviso. Il club nasce al fianco del consorzio Treviso siamo noi, con l’intento di rilanciare il calcio a Treviso. Nel Giugno del 2021 grazie alla donazione di un consorziato, la società cambia denominazione sociale tornando al nome Treviso FBC 1993

Fonti: Wikipedia | Piergiorgio Zavarise – Regina di Marca – Calcio Treviso

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER DEL TREVISO CALCIO

    Privacy Policy consenso all’utilizzo dei dati

    Treviso FBC 1993 SSDRL - Via Ugo Foscolo, 3 31100 Treviso - P.I. 05024260266 - Matricola FIGC 951410